Esperienze

Introduzione

L’efficienza degli strumenti di allenamento al parto EPI-NO Delphine e EPI-NO Delphine Plus è stata ampiamente dimostrata in studi clinici e nelle osservazioni di sotto riportate:

“L’allenamento pre-parto con EPI-NO Delphine Plus è attualmente il metodo più efficace per evitare gli strappi alla paziente durante il parto”
(Citazione: Dr. Eugen Ruckhäberle, Klinikum Rechts der Isar, Munich, 2003)

Esperienze di donne in gravidanza, ostetriche e ginecologhe con EPI-NO

Da Schönaich (Germania):

“…our son Noah is healthy and lively after 5 hours of labour pains and a completely uncomplicated, trouble-free and natural birth. His head circumference was 34 cm. Thanks to EPI-NO and the perineum massage with the massage oil by my midwife, there was no injury at all. I gave birth as an ambulant patient in the hospital and all 3 of us went home after several hours and are now enjoying our son.

Many thanks and all the very best to your company.

I will definitely recommend EPI-NO and your company …”

“… nostro figlio Noè è sano e vivace dopo 5 ore di dolori del travaglio e un parto completamente semplice, privo di problemi e naturale. La sua circonferenza cranica era 34 cm. grazie all’EPI-NO e al massaggio del perineo con l’olio da massaggio della mia ostetrica, non c’era nessuna lesione. Ho dato alla luce mio figlio mantenendo la deambulazione in ospedale e tutti insieme noi 3 siamo andati a casa dopo diverse ore e ora ci stiamo godendo nostro figlio.

Molte grazie: auguro tutto il meglio per la vostra azienda.

Raccomanderò sicuramente EPI-NO e la vostra azienda… “

Da Ziertheim (Germania):

” … Hallo, dear Tescana team.

My wife used the EPI-NO Delphine Plus for her first birth and all went well without problems and without an episiotomy.

As it will soon be the birth of our second child and we were so enthusiastic about the EPI-NO, we want to use it again for the birth preparation. … “

” … Ciao, caro gruppo di Tecsana.

Mia moglie ha usato l’EPI-NO Delphine Plus per il suo primo parto e tutto è andato bene senza problemi e senza episiotomia.

Poiché ci sarà presto la nascita del nostro secondo figlio e siamo stati così entusiasti per l’EPI-NO, vogliamo usarlo di nuovo per la preparazione alla nascita. … “

Dal "the North" (della Germania):

” … Hallo, on 06.09. I had my baby Pia…and I am very happy that the birth is now behind me. You really helped me a lot; nobody else could answer my questions in such detail. I carried out the exercises right till the end and finally achieved a diameter of 8cm … my goal was 10 cm, but the baby came two days early. The birth took 10 hours and was completely natural…..and above all without perineum cut or tear!!

I am convinced that EPI-NO contributed a great deal to this success.

It is tremendous and I am overjoyed … and can hardly believe that I actually made it!!

Above all, these exercises helped me to overcome my fear before the birth … I can only recommend this training to all anxious pregnant women. … “

” … Ciao. Il 06 settembre ho avuto la mia bambina Pia… e sono molto felice di essermi messa alle spalle il parto. Mi hai davvero aiutato molto; nessun altro avrebbe potuto rispondere alle mie domande in dettaglio. Ho effettuato gli esercizi fino alla fine e, infine, raggiunto un diametro di 8cm… il mio obiettivo era di 10 centimetri, ma il bambino è venuto due giorni prima. La nascita ha richiesto 10 ore ed era completamente naturale … e soprattutto senza taglio del perineo o lacerazione!

Sono convinta che l’EPI-NO abbia contribuito molto a questo successo.

È stato tremendo e io sono felicissima … e difficilmente riesco a credere di esserci riuscita!

Soprattutto, questi esercizi mi hanno aiutato a superare la mia paura prima del parto … Posso solo consigliare questa formazione a tutte le donne incinte ansiose. … “

Da Frankfurt a. Main (Germania):

” … I want to thank you herewith most sincerely for the development of the EPI-NO and give you my feedback.

My daughter Lana Ariadne was born on 2.9.2003 after 12 hours of labour without problems and spontaneously without cut or tear, thanks to the training with your equipment and to perineum massage.

But the interesting thing about it was that, during the phase of the passage of the baby’s head, the thought came to me: you know this feeling, you have managed it before! Instinctively I knew what was happening and, above all, in which direction I should press. (Of course, during the training I did not press, but was conscious of the direction…)

Lana was 50 cm long, exactly 3000 g and with a head circumference of 36 cm, I think these are rather average data! In addition, I cannot forget that I was able to practise the “letting go” in the pelvic floor beforehand and thus, was far less frightened before the birth … “

” … Con la presente Voglio ringraziarvi sinceramente per lo sviluppo dell’EPI-NO e darvi il mio feedback.

Mia figlia Lana Ariadne è nata il 2.9.2003 dopo 12 ore di lavoro senza problemi e spontaneamente senza episiotomia o strappi, grazie all’allenamento con il vostro equipaggiamento e al massaggio del perineo.

Ma la cosa interessante è stata che, durante la fase del passaggio della testa del bambino, mi è venuto questo pensiero: conosci questa sensazione, l’hai già affrontata prima! Istintivamente sapevo cosa stava succedendo e, soprattutto, in quale direzione dovevo premere (naturalmente, durante l’allenamento non ho premuto, ma ero consapevole della direzione…)

Lana era 50 centimetri di lunghezza, esattamente 3000 g e con una circonferenza della testa di 36 centimetri, penso che questi sono dati piuttosto in media! Inoltre, non posso dimenticare che sono stata in grado di praticare il “lasciare andare” nel pavimento pelvico in anticipo e quindi, era molto meno spaventata prima del parto… “

Da Dettingen (Germania):

” … My son Fabian is now 3 months old, he was born 2 weeks early. The birth was absolutely fantastic: the opening labour pains began on Corpus Christi day at about 11.30 a.m. with intervals of 6-7 minutes. At 13.47 h I entered my clinic in Memmingen …

I just made it to the delivery table, and the serious business began, 3 pressing pains and my son was there! No perineum cut, no tear, just a small scratch on the left labium and my baby is perfectly healthy. He was born at 15.17 h, just 1 1/2 hours after entering the clinic! And Fabian was my first child! I began with EPI-NO, as you recommended, in the 35th week * and finally achieved a distension of 9.5 cm in diameter. (My baby had a head circumference of 34 cm, weighed 2820 g and was 47 cm long). On the basis of this experience, I can only recommend your Epi- No to other women, and am actually doing just this … ”

* Note: Please only begin with the stretching exercises 3 weeks before the due date for the birth.

” … Mio figlio Fabian è ormai di 3 mesi, è nato 2 settimane in anticipo. Il parto è stato assolutamente fantastico: i dolori del travaglio sono iniziati il giorno del Corpus Christi a circa 11:30 di mattina con intervalli di 6-7 minuti. Alle 13:47 h sono entrata nella mia clinica a Memmingen…

Appena mi sono appoggiata al letto è iniziato subito il travaglio, il dolore di 3 contrazioni e mio figlio era lì! Nessun taglio del perineo, nessuna lacerazione, solo un piccolo graffio sulle labbra di sinistra e il mio bambino è perfettamente sano. È nato alle 15:17, a soli 1 1/2 ore dopo essere entrata in Clinica! E Fabian era il mio primo figlio! Ho iniziato con EPI-NO, come raccomandate, nella settimana 35 * e finalmente ho raggiunto una distensione di 9,5 cm di diametro. (il mio bambino ha avuto una circonferenza cranica di 34 centimetri, pesava 2820 g ed era di lunghezza 47 centimetri). Sulla base di questa esperienza, posso solo consigliare il vostro EPI-NO ad altre donne, e in effetti è proprio quello che sto facendo… ”

* Nota: si prega di iniziare solo con gli esercizi di stretching 3 settimane prima della data presunta per il parto.

Da Dietramszell (Germania):

” … Ladies and Gentlemen at Tecsana,

I am writing you this e-mail on behalf of my midwife who does not have much experience with computers.

My midwife … runs a midwifery practice in Otterfing. Approx. 30 pregnant women per month are taken care of there in various courses. One of the most important courses is the prenatal preparation for expectant mothers.

She has years of professional experience and is a practising midwife in the Großhadern Clinic in Munich. Recently she has supervised various births where the women concerned had beforehand prepared themselves with EPI-NO. All the births took place without the women suffering either injuries or tears.

These experiences persuaded her to introduce and recommend your EPI-NO for the prenatal preparation courses. … “

” … Signore e signori di Tecsana,

Vi scrivo questa e-mail per conto della mia ostetrica che non ha molta esperienza con i computer.

La mia ostetrica… gestisce una pratica ostetrica a Otterfing. Circa 30 donne incinte al mese vengono prese in cura in vari corsi. Uno dei corsi più importanti è la preparazione prenatale per le gestanti.

Ha anni di esperienza professionale ed è un’ostetrica praticante nella clinica Großhadern a Monaco di Baviera. Recentemente ha supervisionato varie nascite in cui le donne interessate si erano preventivamente preparate con l’EPI-NO. Tutte le nascite sono avvenute senza che le donne dovessero soffrire per episiotomia o lacerazioni.

Queste esperienze la persuasero a introdurre e consigliare il vostro EPI-NO per i corsi di preparazione prenatale …”

From Cologne aerea (Germany):

” … Hallo,

first of all, cheers to EPI-NO!!! I gave birth to my son on 29.06. without a tear or cut. It was a fantastic birth to which I looked forward with confidence as I was convinced through my training that all would go well. I now have a question: As I feel top fit and have no problems in the vaginal region, I would like to know if I can begin with the pelvic floor training again, instead of waiting three weeks. I look forward to your answer. … ”

Note: You should not begin the pelvic floor training before 3 weeks after the birth, the lochia should have subsided and possible wounds in the genital area should have healed – as described in the instructions for use.

” … Ciao,

prima di tutto, applausi a EPI-NO! Ho partorito mio figlio il 29/06 senza lacerazioni o episiotomia. È stata una nascita fantastica che ho atteso con fiducia, come anche ero convinta attraverso la mia formazione che tutto sarebbe andato bene. Ora ho una domanda: siccome mi sento in perfetta forma e non ho problemi nella regione vaginale, vorrei sapere se posso iniziare con l’allenamento del pavimento pelvico di nuovo, invece di aspettare tre settimane. Attendo con ansia la Vostra risposta. … ”

Nota: non si deve iniziare la formazione del pavimento pelvico prima 3 settimane dopo la nascita, le lochiazioni dovrebbe essere placate e possibili ferite nella zona genitale dovrebbe essere guarite -come descritto nelle istruzioni per l’uso.

Dalla Germania (varie e-mails alla nostra info@):

” … Hallo, I am quite simply convinced by the equipment and just wanted to let you know this. Have already passed on my experiences to other pregnancy forums and will also continue to do so. I wish you every success with your company and your idea! Cordial greetings to Munich … ”

” … I would like to inform you that I am extremely satisfied with the equipment and will use it again during the next pregnancy. Unfortunately I often experience that precisely persons who have no experience with the equipment write negatively about it. You should do more clarification work and publish positive experiences in a place where all can read them … ”

” … Hallo, I too have experiences with the EPI-NO and can only say that I will use it in the next pregnancy. (It is obvious that there are not many people who have really tested the equipment and who can base their negative opinion on real experiences – this is not an attack, just my impression). I bought the equipment because I was terrified of having birth injuries. Well yes, a lot of people advised me against the equipment (gynaecologist, midwife) although none of them had ever used or tested it. I nevertheless used it. The birth was unfortunately not easy. Our daughter had to finally be drawn out with the vacuum extractor. And what should I say:

NO TEAR, NO CUT – EVERYTHING INTACT.

My gynaecologist was so surprised (he had never experienced a vacuum birth without tear or cut) that he asked me if I had done any preparation. When I told him what I had used, he was astonished and said he would now examine the EPI-NO more closely.

Incidentally, I did not have any kind of perineum massage* with oils or other things. The other women in my circle of friends (approx. 6), who gave birth at the same time as I did, depended mainly on perineum massage and all of them, without exception, either had to have a Caesarean or suffered a perineum tear during birth. I am, as it were, the only completely “uninjured” one.

My pelvic floor was only days after the birth once again in good condition and I even felt fit again on the day of the birth. My attending gynaecologist looked really shocked when 6 weeks after the birth I climbed onto the chair. She said to me: “But you had a vacuum birth – it says so in the clinic documentation – how come you have no cut or tear? Is there a mistake?” When I said that there was no mistake, she said she had never seen anything like it. … ”

* Note: Perineum massage is naturally a further very suitable means of birth preparation and is carried out very competently by midwives. The combination of perineum massage and the use of the EPI-NO is very effective. 

” … Hallo, The Epi No is the very best preparation for childbirth. Women thus have the possibility of preparing themselves on their own a little more each day and according to their own feeling and judgment. Unfortunately I only had this fantastic equipment for my third pregnancy. But it was worth it: after two horror births, this one was a wonderful birth. – I recommend the equipment most warmly to everyone. … “

” … Ciao, sono abbastanza semplicemente convinta dalle attrezzature e volevo solo farvelo sapere. Ho già sottoposto le mie esperienze ad altri forum di gravidanza e continuerò a farlo. Vi auguro ogni successo con la vostra azienda e la vostra idea! Cordiali saluti a Monaco… ”

” … Vorrei informarvi che sono estremamente soddisfatto dell’attrezzatura e lo utilizzerò di nuovo durante la prossima gravidanza. Purtroppo vedo spesso che proprio le persone che non hanno alcuna esperienza con l’attrezzatura ne fanno recensioni negative. Si dovrebbero fare più lavori di chiarificazione e pubblicare esperienze positive in posti dove tutti possono leggerli… ”

” … Ciao, anch’io ho avuto una esperienza con l’EPI-NO e posso solo dire che lo userò nella prossima gravidanza. (è abbastanza ovvio che non ci siano molte persone che hanno davvero testato le attrezzature e che possono basare il loro parere negativo su esperienze reali – questo non è un attacco, solo la mia impressione). Ho comprato l’attrezzatura perché ero terrorizzata dall’avere danni nel parto. Ebbene sì, un sacco di gente mi ha consigliato contro l’equipaggiamento (ginecologo, ostetrica), anche se nessuno di loro lo aveva mai usato o testato. Io l’ho usato comunque. Il parto purtroppo non è stato facile. Nostra figlia ha dovuto alla fine uscire con l’estrattore con il vuoto. E cosa dovrei dire: Nessuna lacerazione, nessuna episiotomia – tutto intatto.

Il mio ginecologo era così sorpreso (non aveva mai visto un parto con il vuoto senza lacerazioni o episiotomia) che mi ha chiesto se avevo fatto qualsiasi preparazione. Quando gli ho detto quello che avevo usato, era stupito e ha detto che avrebbe ora esaminare l’EPI-NO più da vicino.

Per inciso, non ho avuto alcun tipo di massaggio perineo * con oli o altre cose. Altre donne nella mia cerchia di amici (circa 6), che hanno partorito nello mio stesso periodo, hanno lavorato principalmente con il massaggio perineale e tutte loro, senza eccezione, hanno dovuto affrontare un cesareo o subire episiotomia durante il parto. Io sono l’unica completamente “illesa”.

Il mio pavimento pelvico è stato nuovamente in buone condizioni già solo pochi giorni dopo la nascita e perfino il giorno della nascita mi sentivo in forma. Il mio ginecologo è rimasto davvero scioccato quando 6 settimane dopo la nascita sono salita sulla sedia. Lei mi ha detto: “ma hai avuto un parto con il vuoto – si dice così nella documentazione clinica – come mai non hai lacerazioni o episiotomia? C’è un errore? Quando ho detto che non c’era nessun errore, ha detto che non aveva mai visto niente di simile. … ”

* Nota: il massaggio al perineo è un ulteriore modalità naturale di preparazione alla nascita molto valida ed è svolto con grande competenza dalle ostetriche. La combinazione di massaggio del perineo e l’uso dell’EPI-NO è molto efficace.

” … Ciao, l’EPI-NO è la migliore preparazione per il parto. Le donne hanno così la possibilità di prepararsi in proprio un po’ di più ogni giorno e secondo il proprio sentimento e giudizio. Purtroppo ho avuto questa attrezzatura fantastica solo per la mia terza gravidanza. Ma ne valeva la pena: dopo due parti-orrore, questo è stato un parto meraviglioso. – Raccomando quanto più calorosamente possibile l’equipaggiamento a tutti. …

Da Rubingen (Germania):

” … Hallo.

During my midwife training, I was confronted with EPI-NO for the first time. Since then four years have passed, I have used EPI-NO myself very successfully for the birth preparation of my first child and I have experienced again and again positive results in my professional practice. A short while ago I began to work as a freelance midwife and look after women during the pregnancy and in confinement. I am frequently asked questions concerning the EPI-NO and for this reason I am writing to you. … “

” … Hallo.

Durante la mia formazione ostetrica, mi sono confrontata con EPI-NO per la prima volta. Da allora sono passati quattro anni, ho usato EPI-NO con molto con successo per la preparazione alla nascita del mio primo figlio e ho sperimentato ancora e ancora risultati positivi nella mia pratica professionale. Poco tempo fa ho iniziato a lavorare come ostetrica freelance e prendermi cura delle donne durante la gravidanza e il parto. Mi fanno domande frequenti riguardanti l’EPI-NO e per questo motivo vi scrivo. … “

Dal Forum "baby-united.ch" (Svizzera):

“Does anyone have experience with EPI-NO?”

“…Since the great majority of the women in our clinic use the EPI-NO birth trainer (it is also well advertised in the prenatal courses), the percentage of cuts and larger tears has sunk dramatically. It is more and more frequent that first-time mothers give birth with an undamaged perineum (even if they have larger babies) and that tears are often relatively small.

I have begun to have trouble in training my assistant doctors in the treatment of birth injuries as these simply do not occur often enough. Particularly first-time mothers profit most from this instrument but it is also certainly valuable for subsequent pregnancies. For us this instrument represents a small revolution and we can recommend its use most warmly.

Dr. Peter Böhi
Head physician of the Clinic for Gynaecology and Obstetrics, Altstätten, Switzerland and resident gynaecologist.

“Qualcuno ha esperienza con EPI-NO?”

“… Dal momento che la grande maggioranza delle donne nella nostra Clinica utilizza l’EPI-NO (è anche ben pubblicizzato nei corsi prenatali), la percentuale di episiotomia e lacerazioni gravi è ridotta drasticamente. È sempre più frequente che le madri che partoriscono per la prima volta hanno con un perineo intatto (anche se hanno bambini di grandi dimensioni) e le lacerazioni sono spesso relativamente piccole.

Ho cominciato ad avere difficoltà nella preparazione dei miei assistenti medici nel trattamento delle lesioni da parto poiché queste semplicemente non accadono abbastanza spesso. Specialmente le madri primipare traggono maggior profitto da questo strumento ma è anche certamente utile per le gravidanze successive. Per noi questo strumento rappresenta una piccola rivoluzione e possiamo raccomandarne calorosamente il suo uso.

Dr. Peter Böhi

Medico capo della clinica per ginecologia e ostetricia, Altstätten, Svizzera e ginecologo residente.

Experiences of the maternity clinic in Stans

Here you will find the experiences of the maternity clinic in Stans (Switzerland) to download.

Here some statements:

” … The arco Maternity Clinic was founded in August 2000. In summer 2008 we were able to welcome the 550th baby into the world. Since November 2001 more than 500 pregnant women have trained successfully with the EPI-NO pelvic floor trainer . …

… Our experiences with EPI-NO: 

Through the training with EPI-NO, the need for episiotomy and the spontaneous perineum tear rate have sunk significantly. The expulsion phase has in more than 70% of all births been shortened by at least half the time. The anxiety of many pregnant women concerning the “passage of the head” is discussed and can already be dissipated before the birth ? many women speak after the birth of a “recognition effect” during delivery of the head because of the preceding training with EPI-NO. In particular with women who have experienced births that ended with forceps – or vacuum birth – which meant they experienced no conscious pressing phase, the “experience beforehand” of the passage of the head by the pressing out of the balloon at the end of the respective training with EPI-NO is of great importance. Without question the pressing phase, as indeed the whole birth, is associated with pain. We, thus, speak quite consciously of labour. EPI-NO helps here too to prepare for this imminent situation, for this extraordinary experience, to accept the pain.

In conclusion, it should be said: 

Each midwife learns and knows the active form of perineum protection, for many midwives it is a privilege to be active there where the child arrives and to avoid a rapid passage of the head and thus possible injury to the perineum. We midwives from the arco Maternity Clinic go so far as to say that an active protection of the perineum by the midwife is, after training with EPI-NO, no longer necessary. There is nothing more wonderful and fulfilling for the woman giving birth, her partner and for us midwives than for the woman to push the little head of her child with her own hand or the hand of her partner. She knows herself intuitively also through the training with EPI-NO, how much feeling and dosing this procedure requires. These births are the ones with the fewest perineum injuries and it is the most dignified, active and integral way to accompany a birth. To experience woman and man as an entity, we midwives remain in the background as extras who can call on their professional knowledge at any time and whenever necessary. On the basis of our several years of experience, we can warmly recommend the EPI-NO pelvic floor trainer to every pregnant woman as preparation for the birth as well as for the time after the birth when she is retrieving her figure.

Kehrsiten, 24th of November 2008
Irmgard Hummler, qualified midwife
Maternity Clinic & Midwife Practice Ltd. “

Qui troverete le esperienze della clinica di maternità a Stans (Svizzera) da scaricare.

Ecco alcune affermazioni:

” … La Maternity Clinic è stata fondata nel mese di agosto 2000. Nell’estate 2008 siamo stati in grado di accogliere 550 bambini. Dal novembre 2001 più di 500 donne incinte si sono allenate con successo con l’EPI-NO. …

… Le nostre esperienze con EPI-NO:

Attraverso la formazione con EPI-NO, la necessità di episiotomia e il tasso di lacerazioni spontanee del perineo sono diminuite significativamente. La fase di espulsione in più del 70% di tutte le nascite è stata accorciata di almeno la metà del tempo. L’ansia di molte donne incinte che riguardano il “passaggio della testa” è discussa e può già essere dissipata prima della nascita? molte donne parlano dopo la nascita di un “effetto di riconoscimento” durante il passaggio della testa a causa dell’allenamento precedente con EPI-NO. In particolare con le donne che hanno sperimentato le nascite che si sono concluse con il forcipe – o la nascita con il sistema a vuoto – che significa che non hanno avvertito la fase di contrazione cosciente, “l’esperienza in anticipo” del passaggio della testa dovuta all’esperienza del pallone alla conclusione del l’addestramento rispettivo con EPI-NO è stata di importanza grande. Senza dubbio la fase di contrazione, come in effetti tutta la nascita, è associata al dolore. Noi, quindi, parliamo abbastanza consapevolmente del travaglio. EPI-NO aiuta anche in questo caso a prepararsi per questa situazione imminente, per questa esperienza straordinaria, per accettare il dolore.

In conclusione, va detto:

Ogni ostetrica apprende e conosce la forma attiva di protezione del perineo, per molte ostetriche è un privilegio essere attive là dove arriva il bambino e per evitare un rapido passaggio della testa e quindi possibile lesione al perineo. Noi ostetriche della Clinica di Maternità di Arco arriviamo fino al punto di dire che una protezione attiva del perineo da parte dell’ostetrica, dopo l’allenamento con l’EPI-NO, non è più necessaria. Non c’è niente di più meraviglioso e appagante per la donna che partorisce, per il suo partner e per noi ostetriche che spingere la testolina del suo bambino con la propria mano o con la mano del suo partner. Conosce se stessa in modo intuitivo anche mediante l’addestramento con EPI-NO, quanto sensibilità e misura questa procedura richiede. Queste nascite sono quelle con il minor numero di lesioni del perineo ed è il modo più dignitoso, attivo e integrale di accompagnare una nascita. Per permettere alla donna e all’uomo come entità di sperimentare, noi ostetriche rimaniamo dietro le quinte come comparse per chi ha bisogno di invocare la loro conoscenza professionale in qualsiasi momento e quando necessario. Sulla base dei nostri parecchi anni di esperienza, possiamo consigliare caldamente l’EPI-NO ad ogni donna incinta come preparazione per la nascita come pure per il tempo dopo la nascita quando sta recuperando il suo profilo.

Kehrsiten, 24th of November 2008
Irmgard Hummler, qualified midwife
Maternity Clinic & Midwife Practice Ltd. “

Da Zürich (Svizzera):

” … Ladies and Gentlemen,

Five weeks ago I gave birth to a healthy daughter – my first child. The birth experience was a thoroughly positive one; I am convinced that this is also thanks to EPI-NO. I discovered this prenatal training possibility in Internet while trying to find out more about episiotomy. I was at the time very much afraid of this and had more fear of such an “incision” than of the labour pains and wanted to be sure of avoiding it.

I carried out the training on my own and according to your instructions. Here I have a remark to make: as my pelvic floor is very strong (or so it seems to me), I had to hold the balloon in the vagina with a hard counter-pressure of the hand each time. Thus I did not have to actively press but could, on the contrary, relax with non-pressure (which helps the perineum) in the final phase of the passage of the head by allowing the balloon to slip out as slowly as possible.

I was also able to do this very successfully during the birth: After four hours of labour pains I had dilated 8 cm, shortly after I felt the first pressing pain, an overwhelming unexpected force and after the pain of the transient labour, I was incredibly happy that now the conclusion of the birth was near. After only three pressing pains, the head was ready to appear. Thanks to my training, I was able to perfectly follow the instructions of the midwife not to press. I knew exactly what she was talking about even if now naturally a far more difficult effort was demanded. You should mention this advantage of the Epi No in your enclosure and also give instructions as to how the non-pressure can be practised. As far as I know, pressing during the pressing pains is often not consciously controllable but the non-pressure is controllable (at least this was so in my case).

My daughter was born without episiotomy or any tear at all! My obstetrician said he had never known a first birth which had been so easy. … Already two hours after the birth I was able to pass water without any burning sensation, I had no problems in sitting and today, five weeks later, I have the feeling that everything is regenerated, almost as before the pregnancy (except for my flabby stomach of course). I am convinced that EPI-NO is an absolutely ingenious product, no high-tech gibberish, no expensive course documentation, instead self-responsibility and coming to grips with the forthcoming task and training that concentrates on what is required.

I would like to thank you for the development of the EPI-NO and to apologize for my effusive mail! … “

” … Signore e signori

Cinque settimane fa ho partorito una figlia sana – il mio primo figlio. L’esperienza di nascita è stata completamente positiva; sono convinta che questo sia anche grazie all’EPI-NO. Ho scoperto questa possibilità di allenamento prenatale in Internet mentre cercavo di saperne di più sull’episiotomia. Avevo a quel tempo molta paura dell’episiotomia e avevo più paura di quella “incisione” che non dei dolori del travaglio e volevo essere sicura di evitarla.

Ho fatto l’allenamento da sola e secondo le vostre istruzioni. Ho un commento da fare: siccome il mio pavimento pelvico è molto robusto (o così mi sembra), ho dovuto tenere il pallone nella vagina con una forte contropressione della mano ogni volta. Così non ho dovuto premere attivamente, ma potevo, al contrario, rilassarmi con una non-pressione (che aiuta il perineo) nella fase finale del passaggio della testa, permettendo al pallone di scivolare fuori il più lentamente possibile.

Sono stata anche in grado di farlo con grande successo durante la nascita: dopo quattro ore di dolori del travaglio, ero dilatata di 8 centimetri, poco dopo ho sentito il primo dolore di contrazione, una forza travolgente inaspettata e, dopo il dolore del travaglio transitorio, ero incredibilmente felice che ora fosse prossima la conclusione del parto. Dopo il dolore di solo tre contrazioni, la testa era pronta a comparire. Grazie al mio allenamento, sono riuscita a seguire perfettamente le istruzioni dell’ostetrica di non spingere. Sapevo esattamente quello che stava dicendo, anche se in quel momento veniva richiesto naturalmente uno sforzo molto più difficile. Si dovrebbe menzionare questo vantaggio del no EPI nella vostra documentazione e anche dare istruzioni su come la non-pressione può essere praticata. Per quanto ne so, spingere durante i dolori da contrazione spesso non è controllabile consapevolmente, ma la non-pressione è controllabile (almeno è stato così nel mio caso).

Mia figlia è nata senza episiotomia o qualsiasi tipo di lacerazione! Il mio ostetrico ha detto che non aveva mai conosciuto un primo parto che fosse stato così facile. … Già due ore dopo la nascita sono stata in grado di passare acqua senza alcuna sensazione di bruciore, non ho avuto problemi di seduta e oggi, cinque settimane dopo, ho la sensazione che tutto sia rigenerato, quasi come prima della gravidanza (tranne che per il mio stomaco flaccido, naturalmente). Sono convinta che l’EPI-NO sia un prodotto assolutamente ingegnoso, senza incomprensibilità High-Tech, nessuna documentazione costosa del corso, piuttosto auto-responsabilità e venire alle prese con il compito e l’allenamento imminenti che si concentra su ciò che è necessario.

Vorrei ringraziarvi per lo sviluppo dell’EPI-NO e per scusarmi per la mia posta espansiva! … “

Da Zürich (Svizzera):

” … Ladies and Gentlemen,

Five weeks ago I gave birth to a healthy daughter – my first child. The birth experience was a thoroughly positive one; I am convinced that this is also thanks to EPI-NO. I discovered this prenatal training possibility in Internet while trying to find out more about episiotomy. I was at the time very much afraid of this and had more fear of such an “incision” than of the labour pains and wanted to be sure of avoiding it.

I carried out the training on my own and according to your instructions. Here I have a remark to make: as my pelvic floor is very strong (or so it seems to me), I had to hold the balloon in the vagina with a hard counter-pressure of the hand each time. Thus I did not have to actively press but could, on the contrary, relax with non-pressure (which helps the perineum) in the final phase of the passage of the head by allowing the balloon to slip out as slowly as possible.

I was also able to do this very successfully during the birth: After four hours of labour pains I had dilated 8 cm, shortly after I felt the first pressing pain, an overwhelming unexpected force and after the pain of the transient labour, I was incredibly happy that now the conclusion of the birth was near. After only three pressing pains, the head was ready to appear. Thanks to my training, I was able to perfectly follow the instructions of the midwife not to press. I knew exactly what she was talking about even if now naturally a far more difficult effort was demanded. You should mention this advantage of the Epi No in your enclosure and also give instructions as to how the non-pressure can be practised. As far as I know, pressing during the pressing pains is often not consciously controllable but the non-pressure is controllable (at least this was so in my case).

My daughter was born without episiotomy or any tear at all! My obstetrician said he had never known a first birth which had been so easy. … Already two hours after the birth I was able to pass water without any burning sensation, I had no problems in sitting and today, five weeks later, I have the feeling that everything is regenerated, almost as before the pregnancy (except for my flabby stomach of course). I am convinced that EPI-NO is an absolutely ingenious product, no high-tech gibberish, no expensive course documentation, instead self-responsibility and coming to grips with the forthcoming task and training that concentrates on what is required.

I would like to thank you for the development of the EPI-NO and to apologize for my effusive mail! … “

” … Signore e signori

Cinque settimane fa ho partorito una figlia sana – il mio primo figlio. L’esperienza di nascita è stata completamente positiva; sono convinta che questo sia anche grazie all’EPI-NO. Ho scoperto questa possibilità di allenamento prenatale in Internet mentre cercavo di saperne di più sull’episiotomia. Avevo a quel tempo molta paura dell’episiotomia e avevo più paura di quella “incisione” che non dei dolori del travaglio e volevo essere sicura di evitarla.

Ho fatto l’allenamento da sola e secondo le vostre istruzioni. Ho un commento da fare: siccome il mio pavimento pelvico è molto robusto (o così mi sembra), ho dovuto tenere il pallone nella vagina con una forte contropressione della mano ogni volta. Così non ho dovuto premere attivamente, ma potevo, al contrario, rilassarmi con una non-pressione (che aiuta il perineo) nella fase finale del passaggio della testa, permettendo al pallone di scivolare fuori il più lentamente possibile.

Sono stata anche in grado di farlo con grande successo durante la nascita: dopo quattro ore di dolori del travaglio, ero dilatata di 8 centimetri, poco dopo ho sentito il primo dolore di contrazione, una forza travolgente inaspettata e, dopo il dolore del travaglio transitorio, ero incredibilmente felice che ora fosse prossima la conclusione del parto. Dopo il dolore di solo tre contrazioni, la testa era pronta a comparire. Grazie al mio allenamento, sono riuscita a seguire perfettamente le istruzioni dell’ostetrica di non spingere. Sapevo esattamente quello che stava dicendo, anche se in quel momento veniva richiesto naturalmente uno sforzo molto più difficile. Si dovrebbe menzionare questo vantaggio del no EPI nella vostra documentazione e anche dare istruzioni su come la non-pressione può essere praticata. Per quanto ne so, spingere durante i dolori da contrazione spesso non è controllabile consapevolmente, ma la non-pressione è controllabile (almeno è stato così nel mio caso).

Mia figlia è nata senza episiotomia o qualsiasi tipo di lacerazione! Il mio ostetrico ha detto che non aveva mai conosciuto un primo parto che fosse stato così facile. … Già due ore dopo la nascita sono stata in grado di passare acqua senza alcuna sensazione di bruciore, non ho avuto problemi di seduta e oggi, cinque settimane dopo, ho la sensazione che tutto sia rigenerato, quasi come prima della gravidanza (tranne che per il mio stomaco flaccido, naturalmente). Sono convinta che l’EPI-NO sia un prodotto assolutamente ingegnoso, senza incomprensibilità High-Tech, nessuna documentazione costosa del corso, piuttosto auto-responsabilità e venire alle prese con il compito e l’allenamento imminenti che si concentra su ciò che è necessario.

Vorrei ringraziarvi per lo sviluppo dell’EPI-NO e per scusarmi per la mia posta espansiva! … “

Da Lucerne (Svizzera):

“… In January you very kindly brought me an EPI-NO to the Cantonal Hospital in Lucerne. I gladly send you herewith a feedback: I am absolutely thrilled with the EPI-NO. I began with the exercises from the 36th week of pregnancy …”

(Note: Please do not begin with the stretching exercises until 3 weeks before the due date of birth) 

“… and finally arrived at a diameter of 10cm at date of birth. I carried out the exercises once a day during 15-20 minutes. Finally I gave birth 6 days after the due date so that I did the exercises during almost 5 weeks.

The birth was very quick (2 1/2 hours). I had a very short expulsion phase (approx. 15 minutes) and gave birth with an uninjured perineum. I consider these factors to be due to the EPI-NO. The short opening phase had nothing to do with it. I think that without EPI-NO there would definitely have been a perineum injury, because when practising the exercises one senses the progress and how the tissue becomes gradually more extensible. The handling of the instrument is easy.

All in all I can most warmly recommend the EPI-NO and will also recommend it to my patients. …”

“… A gennaio mi avete gentilmente portato un EPI-NO all’ospedale cantonale di Lucerna. Vi mando volentieri un riscontro: sono assolutamente entusiasta dell’EPI-NO. Ho iniziato con gli esercizi della 36a settimana di gravidanza… ”

(Nota: prego non cominciare con gli esercizi di stiramento fino a 3 settimane prima della data di scadenza della nascita)

“… e finalmente sono arrivata ad un diametro di 10cm alla data del parto. Ho effettuato gli esercizi una volta al giorno durante 15-20 minuti. Infine ho partorito 6 giorni dopo la data di scadenza, così che ho fatto gli esercizi per quasi 5 settimane.

Il parto è stata molto veloce (2 1/2 ore). Ho avuto una fase di espulsione molto breve (circa 15 minuti) e ho partorito mantenendo un perineo illeso. Ritengo che questi fattori siano dovuti all’EPI-NO. La breve fase di dilatazione non aveva nulla a che fare con esso. Penso che senza EPI-NO ci sarebbe sicuramente stato un danno perineale, perché quando si praticano gli esercizi si percepisce la progressione e come il tessuto diventa gradualmente più estensibile. La gestione dello strumento è facile.

Nel complesso posso molto caldamente consigliare l’EPI-NO e lo raccomanderò anche ai miei pazienti. …”

Da Zürich (Svizzera):

” … Ladies and Gentlemen,

Five weeks ago I gave birth to a healthy daughter – my first child. The birth experience was a thoroughly positive one; I am convinced that this is also thanks to EPI-NO. I discovered this prenatal training possibility in Internet while trying to find out more about episiotomy. I was at the time very much afraid of this and had more fear of such an “incision” than of the labour pains and wanted to be sure of avoiding it.

I carried out the training on my own and according to your instructions. Here I have a remark to make: as my pelvic floor is very strong (or so it seems to me), I had to hold the balloon in the vagina with a hard counter-pressure of the hand each time. Thus I did not have to actively press but could, on the contrary, relax with non-pressure (which helps the perineum) in the final phase of the passage of the head by allowing the balloon to slip out as slowly as possible.

I was also able to do this very successfully during the birth: After four hours of labour pains I had dilated 8 cm, shortly after I felt the first pressing pain, an overwhelming unexpected force and after the pain of the transient labour, I was incredibly happy that now the conclusion of the birth was near. After only three pressing pains, the head was ready to appear. Thanks to my training, I was able to perfectly follow the instructions of the midwife not to press. I knew exactly what she was talking about even if now naturally a far more difficult effort was demanded. You should mention this advantage of the Epi No in your enclosure and also give instructions as to how the non-pressure can be practised. As far as I know, pressing during the pressing pains is often not consciously controllable but the non-pressure is controllable (at least this was so in my case).

My daughter was born without episiotomy or any tear at all! My obstetrician said he had never known a first birth which had been so easy. … Already two hours after the birth I was able to pass water without any burning sensation, I had no problems in sitting and today, five weeks later, I have the feeling that everything is regenerated, almost as before the pregnancy (except for my flabby stomach of course). I am convinced that EPI-NO is an absolutely ingenious product, no high-tech gibberish, no expensive course documentation, instead self-responsibility and coming to grips with the forthcoming task and training that concentrates on what is required.

I would like to thank you for the development of the EPI-NO and to apologize for my effusive mail! … “

” … Signore e signori

Cinque settimane fa ho partorito una figlia sana – il mio primo figlio. L’esperienza di nascita è stata completamente positiva; sono convinta che questo sia anche grazie all’EPI-NO. Ho scoperto questa possibilità di allenamento prenatale in Internet mentre cercavo di saperne di più sull’episiotomia. Avevo a quel tempo molta paura dell’episiotomia e avevo più paura di quella “incisione” che non dei dolori del travaglio e volevo essere sicura di evitarla.

Ho fatto l’allenamento da sola e secondo le vostre istruzioni. Ho un commento da fare: siccome il mio pavimento pelvico è molto robusto (o così mi sembra), ho dovuto tenere il pallone nella vagina con una forte contropressione della mano ogni volta. Così non ho dovuto premere attivamente, ma potevo, al contrario, rilassarmi con una non-pressione (che aiuta il perineo) nella fase finale del passaggio della testa, permettendo al pallone di scivolare fuori il più lentamente possibile.

Sono stata anche in grado di farlo con grande successo durante la nascita: dopo quattro ore di dolori del travaglio, ero dilatata di 8 centimetri, poco dopo ho sentito il primo dolore di contrazione, una forza travolgente inaspettata e, dopo il dolore del travaglio transitorio, ero incredibilmente felice che ora fosse prossima la conclusione del parto. Dopo il dolore di solo tre contrazioni, la testa era pronta a comparire. Grazie al mio allenamento, sono riuscita a seguire perfettamente le istruzioni dell’ostetrica di non spingere. Sapevo esattamente quello che stava dicendo, anche se in quel momento veniva richiesto naturalmente uno sforzo molto più difficile. Si dovrebbe menzionare questo vantaggio del no EPI nella vostra documentazione e anche dare istruzioni su come la non-pressione può essere praticata. Per quanto ne so, spingere durante i dolori da contrazione spesso non è controllabile consapevolmente, ma la non-pressione è controllabile (almeno è stato così nel mio caso).

Mia figlia è nata senza episiotomia o qualsiasi tipo di lacerazione! Il mio ostetrico ha detto che non aveva mai conosciuto un primo parto che fosse stato così facile. … Già due ore dopo la nascita sono stata in grado di passare acqua senza alcuna sensazione di bruciore, non ho avuto problemi di seduta e oggi, cinque settimane dopo, ho la sensazione che tutto sia rigenerato, quasi come prima della gravidanza (tranne che per il mio stomaco flaccido, naturalmente). Sono convinta che l’EPI-NO sia un prodotto assolutamente ingegnoso, senza incomprensibilità High-Tech, nessuna documentazione costosa del corso, piuttosto auto-responsabilità e venire alle prese con il compito e l’allenamento imminenti che si concentra su ciò che è necessario.

Vorrei ringraziarvi per lo sviluppo dell’EPI-NO e per scusarmi per la mia posta espansiva! … “

From the Flawil Hospital (Switzerland):

” … Ladies and Gentlemen, In the framework of our midwifery hour in the hospital in Flawil, SG/CH we recommend to interested women that they carry out prenatal training with the EPI-NO and they often experience the positive influence on the birth process … “

” … Signore e Signori, nel quadro della nostra ora ostetrica in ospedale a Flawil, SG/CH, consigliamo alle donne interessate di realizzare l’allenamento prenatale con l’EPI-NO e spesso loro ne sperimentano l’influenza positiva sul processo del parto … “

Aggiornamento prove cliniche

È in corso l’ennesima Prova Clinica con EPI-NO.

Un’Altra Prova Clinica Australiana con EPI-NO è attualmente in corso. La nuova prova è al Royal Prince Alfred Hospital, Sydney, e Nepean Hospital. Penrith sta studiando 200 donne che aspettano il loro primo bambino, e il potenziale effetto protettivo di EPI-NO sul pavimento pelvico.

User Surrey 2001:

Un sondaggio spedito a tremila utenti di EPI-NO ha prodotto 800 risposte effettive riportanti le loro esperienze positive e confermando che il 93 % degli utenti EPI-NO raccomanderebbe EPI-NO ai loro migliori amici.